di Salvo Gagliardo

2011. Welcome into “fantastikalbi.it” and “Albi di FantastiKa”. I Salvo Gagliardo fantastic literature writer.6

 

 

2011. Welcome

greenews.info

We Suggest This Video. Thank You

http://www.youtube.com/watch?v=1eBDmMsGp-A

Welcome into “fantastikalbi.it” and “Albi di FantastiKa” 

windoweb.it

Thank You very much   for looking at my website. I’m a writer of fiction and fantasy literature, and this site is about my  creative work. “fantastikalbi.it”, and “Albi di FantastiKa”, are entered into second year and You can look what I produced here at this time. Many works I repeated here from my Facebook Pages, where I wrote many notes about many Themes, and where You can look at Youtube, Video, Photo, and where You can read many fantastic stuff that I wrote, novels, short stories, and my  pictures and illustrations, by the links published in my articles of “fantastikalbi.it” . I hope very soon to change my site, and to publish my narrative work and fantastic, novel or short stories. Thank  you for You comment or  opinion  after visiting my site. You write something and  You leave an address, I’ll give you answers. Enter You in the Website “ fantastikalbi.it”  here. Thank You very much. salvo.  

 

 

I Robot, mr. ASIMO. 

  

Automaton, Robot. Artificial Intelligence, Android : I’m Mr. ASIMO. Thank You 

  

Back Pages:

http://www.fantastikalbi.it/?p=2064

http://www.fantastikalbi.it/?p=2028

http://www.fantastikalbi.it/?p=2008

http://www.fantastikalbi.it/?p=1969

http://www.fantastikalbi.it/?p=1855
http://www.fantastikalbi.it/?p=1328

 

Facebook in Fantastic.it n.13 and Bifore.

http://www.fantastikalbi.it/?p=2064

Facebook Page. SalvoGagliardoProfile

http://www.facebook.com/fantastikalbi.it 

 

La letteratura fantastica

by

Salvo Gagliardo

I figli della macchina. The Sons of Machine.

Premesse. 1

La letteratura fantastica ha ufficialmente inizio nel XVIII secolo con la grande trasformazione sociale in atto, rivoluzione borghese & industriale, e il Romanzo Gotico. Si tratta di un vento esplosivo e trasformante che ha modificato  il mondo, dapprima come un abbrivo accelerante e via via ha portato ad una modificazione radicale delle strutture sociali, politiche ed economiche. Una vecchia civiltà basata sui privilegi di classe e mancanza di veri diritti individuali, veniva spazzata via dal vento delle  due grandi rivoluzioni di massa, quella francese e quella americana, e da una rivoluzione delle strutture produttive, ossia la rivoluzione industriale preparata e nata in Inghilterra, ma successivamente espansa in tutto l’ Occidente, per poi passare a l’ intero mondo. Un passaggio violento e deflagrante  la cui potenza si è spinta fino ad oggi, un vero big bang i cui effetti sono ancora in atto. La trasformazione industriale del mondo ha portato dapprima l’ Europa e l’ Occidente al passaggio epocale da un’ Era a struttura contadina, ad un’ era dominata dalle macchine e dalle nuove energie, come quella del vapore o l’ energia elettrica, un passaggio non indifferente segnato da disordini e rivoluzioni cruente. Le nuove energie permettevano ad una società rinnovata anche demograficamente di sognare mondi ancora ritenuti impossibili o inimmaginabili, e di espandere il proprio Io demiurgico  all’ Infinito, ma anche di potenziare le virtù predatorie ed aggressive,  proprie  della specie umana, rafforzando una età  Coloniale ed Imperiale legata chiaramente alla vittoria e all’ affermarsi della classe borghese. Andando al potere questa borghesia aveva oscurato e messo da parte i grandi poteri del passato, aristocrazia, corona, chiesa, costruendosi formidabili strumenti di attacco e di difesa e creando le premesse delle guerre moderne molto distruttive, sostenute da armi  e armamenti ignoti al passato; oggi la Guerra Civile americana è considerata la prima guerra autenticamente moderna, la prima guerra legata alla industria pesante.

Intanto le nuove scoperte scientifiche e le scoperte nel campo della medicina e della biologia, supportate  da un miglior ed efficiente uso della ragione prammatica, innescavano una esplosione demografica in Europa alla fine del Settecento. Le città si sovrappopolavano creando nuovi bisogni e nuovi problemi e questioni sociali. La povertà antica spariva per dare luogo alla miseria delle città e quello che prima era vissuto con tolleranza nelle nuove  città diventava disaggio e alienazione. Così i problemi di sempre legati alla vita assumevano nuovi aspetti e forme come delinquenza, criminalità, follia e prostituzione. L’ antico sfruttamento  dell’ uomo e delle risorse, veniva ora sorretto da strutture razionali e ordinatrici, fondate sui principi dell’ Illuminismo e delle nuove scienze. In apparenza sembrava essere cambiato poco. Erano i mali di sempre, nella realtà stava cambiando tutto.

………continua.

©salvogagliardoproduzione. Gennaio 2011. All rights reserved.

 Link I Figli della Macchina 2

http://www.fantastikalbi.it/?p=2028

Link I Figli della Macchina 3

http://www.fantastikalbi.it/?p=2028

  

metaforum.it

The Grandchildren of Philip Kindred Dick

Se lo scrittore Philip Kindred Dick è oggi ai massimi gradimenti della fantascienza del XX e del XXI secolo, egli è senza dubbio il referente cultuale e il nume tutelare  più adatto a rappresentare quella corrente di  scrittori americani che vengono riuniti nel composito movimento di rinnovamento del genere  chiamato  Cyber Punk. Come Dick, esso ha aperto le porte della Science Fiction alla high tec più hard coniugandola al pop underground. Un pugno di giovani scrittori che negli anni Ottanta si sono adoperati  rinnovare i canoni della fantascienza sempre in bilico di estinzione vista la velocità con cui le tecnologie si rinnovano e invadono il quotidiano. Diversi di loro vengono dal rock e dalla musica, altri sono stati affascinati dal fumetto, dai video clip, dalla moda. Computer, interfaccia, ingegneria genetica, protesi high tec dilagano nelle loro pagine intelligenti in un gioco abile in cui la fantapolitica, il dominio delle multinazionali, le droghe sintetiche e la musica a tutto rock si trasformano in storie fantastiche, intricate, labirintiche  e inquietanti,nuovi segnali di generazioni che hanno sentito  con disagio il dilagare del potere insito nelle tecnologie e nelle scienze.  William Gibson, Bruce Sterling, Paul Di Filippo, John Sherley, Pat Cadigan, Rudy Rucker sono stati I nuovi profeti di un mondo dominato  dalle televisioni, dai computer, dalle industrie  biogenetiche, non scostandosi però da un linguaggio codificato che è quello della fantascienza tradizionale  americana di cui  sono stati gli esponenti più giovani. E trattandosi di un nume  tutelare  come  Phil Dick, non è stato estraneo al loro messaggio la forte connotazione politica e sociale del loro movimento.

Nel 1986 fu pubblicato quello che può essere definito il manifesto del gruppo, la splendida raccolta di 12  ottimi ed intelligenti racconti chiamata Mirrorshades, e curata da uno del gruppo, Bruce Sterling. Giovani scrittori puri, usciti  dalle Università americane, e non dalle scuole di sceneggiatori di Hollywood,  con alle spalle varie esperienze per diversi di loro  anche musicali, come John Sherley, e che hanno vissuto, anche se sul finire,  gli anni del Vietnam e di John Kennedy,dello sbarco sulla Luna e della Guerra Fredda.  Ma la loro estraneità al mondo del cinema non ha impedito di legare il loro movimento a film cult di allora, come Blade  Runner, Matrix, Atto di Forza, Videocrome, Terminator o   RoboCop e  ai film di  Cronenberg. Ma  i loro referenti maggiori sono stati gli scrittori, da Huxley a Orwell, a Burroughs,a Zelazny a Jeter, a James Ballard. Ma fra tutti resta spicca naturalmente il super paranoico e geniale scrittore della costa californiana Philip .K. Dick.

E volendo estrarne fra loro qualcuno senza far torto agli altri, salta fuori William Gibson con il romanzo Neuromante del 1986, divenuto quasi il romanzo più rappresentativo dell’ avanguardia e che ha trattato con l’abilità di scrittore consumato il tema dello Spazio Virtuale o Cyber Spazio e degli Hacker o pirati informatici. E non tralasciando nessuno di loro che hanno anticipato stili  e mode, John  Sherley ad esempio, o Pat Cadigan, Paul Di Filippo di Providence Rodhe Island, ha dato vita ad un ulteriore filone fantascientifico chiamato Steampunk,

Steampunk e Cyberpunk sono quindi state delle forme narrative molto sofisticate, intelligenti, ironiche e spesso scherzose che lentamente nel tempo si sono andate aprendo al fantasy, alla fantapolitica, all’ utopia o alla distopia fantastica, al gioco molto ben calibrato di mescolanza di generi, che in qualche modo possono ricordare certi giochi letterari del tardo Settecento fra illuminismo e romanticismo, e dove Jules Verne si mischia a Frankenstein, alla Macchina del Tempo ,  a Internet e alla Virtualità 3D. 

Interamente scritto da Salvo Gagliardo

UFO In Picture

By

Salvo Gagliardo

Bagliori nel Buio.1993

Fyre in The Sky.1993

La strana avventura di  Travis Walton

Travis Walton. The Strange Adventure

Luci  nella foresta e il mistero dei boschi. Una storia di boscaioli e di  gente venuta  dallo Spazio

Lights in the forest and the mystery of the woods. A history of lumberjacks and people from outer space

 

Sembra un episodio tratto  dalla serie  X Files e con cui  ha molto in comune. Ma l’ interessante è che questo storia estrema  non è stata creata dalla fervida fantasia  di Chris Carter, ma sembrerebbe realmente accaduta almeno nella testimonianza dei cinque personaggi che l’ hanno vissuta. Una storia degna di una fiction, e lo è  diventata più tardi  portata sugli schermi dal regista R.  Lieberman. Ma il film ha dato  nuovi aspetti alla storia che nella realtà non erano presenti. Una storia tutta country, di boschi e cittadine rurali delle With Mountains. Una storia tutta americana insomma con boscaioli dalle camice a quadri e motoseghe, ma anche a quanto sembra, una storia di rapimenti alieni. Snowflake è un villaggio rurale, Arizona,  antica contea di Navayo, vecchia   residenza dei nativi americani. Fondata nel 1878  da pionieri mormoni.  E di loro oggi svetta  ’ il tempio dei Santi degli Ultimi Giorni, costruito nel 2002. E Snowflake sarebbe rimasto un luogo anonimo di gente  anonima se  alcuni suoi giovani concittadini, Ken Peterson, John Goulette, Steve Pierce, Allen Dallis e Dwayne Smith, Mike Rogers,  e poi Travis Walton, non avessero al ritorno del lavoro quella sera del   5 novembre del 1973 raccontato una storia incredibile degna di un racconto di HP. Lovecraft. Tutti boscaioli e tutti legati alla Apache Sitgreaves National Forest, erano partiti di mattina all’ alba con il furgone di Mike Rogers , per disboscare   Turkey Springs, ma il loro ritorno sarebbe stato segnato dal dramma e dalla incredulità. Sembrerebbe la storia di cinque   boscaioli nel bosco ma  si è trasformata in una sorta di saga spaziale. Di questa vicenda restano il libro biografico di Travis Walton  The Walton Experience del 1978, il fiume di saggi ed articoli scritti su di loro e il bel film di Robert Lieberman, Fire in The Sky. Bagliori nel Buio, del 1993. Con D.B. Sweeney  e Robert Patrick.

Ma sia nel libro che nel film la storia  che si era avviata sui binari della fantascienza  si trasforma  subito   in un  giallo con lo sceriffo del villaggio  rurale e la polizia locale. Una storia di cinque ragazzzi e di uno fatto fuori dagli altri, forse per vendetta, forse per rabbia, forse per altro. Una storia truce ma molto comune da quando Caino ed Abele sono esistiti. Ma  chi  ha fatto fuori materialmente  Travis Walton che scompare per diversi giorni  dopo che un Disco Volante arroventato di luce, un bagliore strano ed accecante  che ha incendiato il bosco  al tramonto  e uno  strano fascio di luce blu lo  ha mandato a terra quasi morto dopo che   lo spericolato Travis si era avventurato fuori dalla macchina fin sotto l’ insolito Disco  Volante? E’ quello che subito si chiede la polizia, trascurando naturalmente la storia del Disco Volante. Infatti, a parte il racconto delle Luci infuocate e della strana visione a cui la polizia non presta chiaramente  fede, sta l’ introvabilità di Walton malgrado elicotteri, cani ed uomini lo abbiano cercato tutta la notte per quei boschi fitti di alberi. Così è nel libro, e questo  è nel film, che rispetto alla realtà si  è arricchito di personaggi e nuove storie. Qui vediamo un Robert Patrick che nelle vesti di Mike  Rogers è  padrone del furgone con cui i quattro tornano a casa, e che vedremo anche nella seconda serie di X Files come  Agente John Doggett e che rivedremo  in Terminator 2 come antagonista  di Schwarzenegger, o come padre del cantante country Johnny Cash……………….(continua). Scritto da salvo gagliardo.

http://www.facebook.com/home.php#!/note.php?note_id=313945979416

 

 lavergogna.blog.kataweb.it

Cool Stuff in The Universe and in the Fantastic literature.

Oggetti fantastici dell’ Universo e  Stati Singolari della materia.

Premessa: Singolarità nella letteratura fantastica 

  

Buco Nero. Black Hole, Dark Star. A caccia di Stelle Nere.  

Buco Nero, un termine ormai stranoto, che io Salvo Gagliardo scrittore di fantastico e fiction, qui ho mutuato dalla fisica e dall’ astronomia, e che io ho applicato nel mio studio di questa strana letteratura per identificare una quantità di soggetti e temi che hanno a che vedere con una singolarità, o stato singolare presente nelle storie lette e narrate. E’ chiaramente qui inutile a titolo di esemplificazione per chi è appena addentro all’ argomento richiamare uno per tutti lo scrittore di Providence Rhode Island U.S. Howard Phillips Lovecraft,che io considero in toto un vero buco nero, uno squarcio spazio tempo nella letteratura in genere e in quella fantastica, una singolarità in cui tutto quello che è entrato, è stato trasformato o stravolto da una mente davvero strana e singolare. E per estensione, tutto il mondo altro o diverso, regione preferita da certi scrittori, è da considerarsi una vera singolarità in senso fisico e scientifico, e buchi neri sono i suoi eroi o antieroi di questa letteratura, i suoi personaggi a tema, come il vampiro, la strega, lo spettro, il lupo mannaro, la famiglia gotica e grottesca è davvero numerosa e le sue stanze sono sovraffollate.

Sir Arthur  Eddington, illustre astrofisico anglosassone, una volta ebbe a dire- Penso che debba esistere in natura una legge che impedisce ad una stella di essere così assurda!- Ciò era riferito naturalmente al  black hole, che cominciava ad essere studiato. La letteratura fantastica fin dalle sue origini sembra avere condiviso il sospetto dell’ illustre scienziato britannico. E infatti chi vi finisce dentro viene estraniato dalla <<realtà>> e per questo scomunicato e condannato dal mondo civile, il suo destino è la follia, una casa di pena, o il suicidio. Un destino inevitabile nella Era Vittoriana, ma oggi ancora funzionante nel meccanismo narrativo. Un Buco Nero trasforma ogni cosa in sé stesso e  tende a trasformare l’ intero Universo in una strana e stravagante singolarità che forse solo la materia oscura del Cosmo  può nascondere  fra le sue pieghe misteriose. Una visione agghiacciante, ma possibile.

Ma prima di affrontare il tema dal punto di vista squisitamente scientifico, qui mi chiedo- Che cosa è un B. H.? E scusandomi con gli addetti ai lavori per le mie semplificazioni, sono uno scrittore di fantastico e non uno  scienziato, io dò qui  qualche breve cenno della storia di questo strano, stravagante, forse drammatico, ma di sicuro affascinante personaggio della fisica e dell’ astronomia.

 

1915. Lo scienziato e fisico tedesco Albert Einstein ha da poco dato alle stampe la sua prima fatica circa la Relatività Generale, il  Continente europeo è di nuovo in guerra, ma stavolta si tratta di una guerra davvero << fantastica>> che coinvolge una parte dell’ intero pianeta, si tratta della Prima Guerra Mondiale, o della  prima guerra totale della storia. Un altro tedesco, anche lui scienziato ed astronomo, non più giovane, ha 42 anni, si trova a combattere sul fronte russo. Si chiama Karl Swartzschild, e oltre all’ astronomia è appassionato di chimica e di evoluzione stellare. Dal fronte invia delle lettere al suo più illustre collega, non per ragguagliarlo sulle sorti della guerra, Einstein si sa è un pacifista, ma per disquisire su alcuni temi e problemi che la relatività generale ha sollevato nella sua fervida mente, insomma, un affare di bottega questo, ossia sul comportamento della materia quando si trova concentrata nella supermassa di un piccolo e limitato volume, poniamo quello di una stella. Swartzschild rispolvera  certe intuizioni del secolo XVIII, e soprattutto dell’ Astronomo di Corte inglese  Henry Cavendish il quale fu il primo a chiedersi se nell’ Universo esistessero Stelle Nere o Dark  Stars.

La trattazione del meno noto collega Swartzschild splendidamente argomentata, impressionò Einstein positivamente,  che ne elogiò la trattazione ma ne mise in forse le impostazioni e le conclusioni. Ma Karl Swartzschild resterà lo stesso famoso per avere avviato l’ attenzione della scienza verso lo studio delle singolarità e per avere dato un nome oggi corrente allo spazio entro cui un B. H. agisce, ossia  il Raggio di Swartzschild o anche Orizzonte degli Eventi. Morirà di polmonite sul fronte un anno dopo, ma il suo nome resta legato ad uno dei più sconcertanti enigmi dell’ Universo.

…….continua.

 

Extra  Terrestrial As God

Il Contatto sempre più vicino.

The Contact is Next

 

 

Considerazioni Esobiologiche di Salvo Gagliardo

1.  Verso il Contatto. We are going to the Contact.

Se negli Anni Cinquanta la possibilità di un Contatto con Creature Venute dallo Spazio appariva scioccante e pericoloso, se non devastante  anche alle grandi Società americane  di Ricerche Sociali, oggi questo Contatto forse avrebbe meno impatti drammatici presso la popolazione mondiale. Ormai ci siamo abituati a considerare il Cosmo popolato da Intelligenze con cui ci sforziamo di entrare in contatto, anche se forse per paura o altro le collochiamo molto distanti da noi. Ci perdiamo in immaginazioni e fantasie super astronomiche considerando l’ infinita quantità di galassie di cui è formato l’ Universo. Se la Scienza ci ha abituati al sospetto, la stessa Scienza ha dilatato la nostra immaginazione verso l’ impensabile.  Siamo insomma tornati nel Passato quando la vita negli altri pianeti e stelle era data quasi per certa, cercando naturalmente di farla franca con l’ Inquisizione, avvolte non ci si riusciva allora qualcuno come Giordano Bruno finiva al rogo. Se solo pensiamo all’ Ottocento questa volontà di cercare nostri simili nel Sistema solare era davvero sbalorditiva così da portare eccellenti astronomi e uomini di Scienza a immaginarsi le infinite diversità di vita nei pianeti attorno e in quelli più distanti. Poi è giunta l’ osservazione astronomica più diretta e particolareggiata, allora sono caduti i castelli sognati e i canali marziani si sono evaporati per dar luogo a desolate pianure e deserti. La Luna non poteva ospitare la vita, e Venere, un pianeta caro quanto Marte a chi pensava di trovarvi  la vita, si scopriva un autentico inferno ribollente. Naturalmente quasi a compensare questa disillusione nascevano gruppi ed appassionati di UFO  e nasceva l’ ufologia assieme agli UFO. Nascevano  i contattisti con il fantastico polacco  americano George Adamski che in barba alla scienza asseriva di avere preso contatti con gli abitanti di Venere e che sulla Luna c’erano creature come noi e anche altrove. Presso l’ opinione pubblica e i lettori dei giornali nasceva una nuova sensibilità verso i problemi dello Spazio e nascevano paure ed attese, mentre i primi uomini si accingevano a porre piede sul nostro unico satellite naturale. Forse la gente comune era andata più avanti dei laboriosi e cauti  abitanti dell’ arroccata e difesa cittadella scientifica? Forse si. Naturalmente cittadini del tutto rispettabili di questa cittadella, come l’ astrofico ed astrobiologo americano Carl Sagan da una parte metteva in guardia la cittadella da una cattiva informazione scientifica dilagante e quasi oscurantista che tirava fuori superate astrologie e alchimie di ogni sorta, per avvalorare ipotesi che invece andavano profondamente provate, ma dall’ altra spingeva l’ immaginazione della gente comune verso mondi  ancora da scoprire e verso possibilità strabilianti offerte  dalla scienza  all’ uomo futuro. Sagan fu il pioniere del SETI e della Esobiologia, una branca dell’ astronomia oggi ben  affermata nella sua identità…(continua). Scritto e redatto da Salvo . 2011. 

 

 

Albi di FantastiKa 

Albi di FantastiKa  is a virtual magazine,  whereby I  Salvo Gagliardo, fantastic literature writer and  fiction,  collect and  show  my works, fantastic novels and short stories, and their many  illustrations, or drawings, black and white  or color.  I was born and live in Sicily, and my original novels were written in italian.  But my stories are set in the world. 

 

 

La Nave Maledetta

Racconto fantastico di mare

by

Salvo Gagliardo

 

 

Presentazione

Come ciascuno sa, acqua e meditazione sono sposate per sempre

H. Melville

 

La mia Nave Maledetta, un racconto fantastico sul tema del Vascello Fantasma,  è una storia composta di due parti, cronologicamente e geograficamente diverse. Potrete trovarvi dei riferimenti ad E.A. Poe  ed  anche ad H. Melville. Ma non solo, perché per i più avveduti non sfugge il legame con Stevenson.

La prima parte appartiene al XIX secolo, ed è la cronaca di un viaggio straordinario fatto dal giovane Ismaele Cotton sul brigantino inglese Victoria diretto alle  isole indonesiane, ma che un tremendo destino trascina fino al Capo Horn dove incrocia  un galeone fantasma, il Varken, un gigantesco veliero del  XVII secolo, e che trascinerà il Victoria nel fondo degli abissi marini. Sulla nave, Ismaele Cotton, conosce un singolare marinaio, Nietzskin. Che presto si rivelerà come uno degli uomini dell’equipaggio dell’antichissimo Varken.  L’agghiacciante figura di Mizar Nietzskin, consegnerà al giovane Cotton, prima che il Victoria sia trascinato nel fondo degli Oceani, un vecchio diario di bordo, in cui consiste la seconda parte della nostra  storia.

Essa consiste quindi in un vecchio ed ingiallito diario di Stephanus Sartorio, un marinaio del Varken, il cui capitano è Skimmel Kakkerlak, un sanguinario pirata olandese. Infatti la sua nave batte bandiera olandese e percorre le rotte commerciali delle Indie,  da Batavia alle  Isole indonesiane fino in Europa e nelle Americhe. Skimmel è venuto in possesso di un antico idolo d’oro sottratto con la forza alle tribù locali. Su questo pesa la maledizione di un vecchio stregone che Skimmel ha fatto uccidere crudelmente. L’idolo sarà la rovina del crudele pirata, lo porterà alla follia e trascinerà la sua nave e l’equipaggio negli abissi infernali delle correnti di Capo Horn dove il Varken per un’ antica maledizione sarà costretto a veleggiare fino al Giorno del Giudizio.

Idea e stesura della Presentazione di Salvo Gagliardo. All rights reserved.

If You are interested, You can write down. Thank  You

Gentile visitatore Ti fornisco qui dei link interni al mio sito per aggiornarti su pagine non  immediatamente visibili del mio  Website. Grazie.

Hollywod Fiction: The Lord of The Rings. A Trilogy

http://www.fantastikalbi.it/

Hollywood Fiction: Alien Movies

http://www.fantastikalbi.it/?page_id=21

Some Links fron my Facebook Pages

 http://www.facebook.com/fantastikalbi.it#!/notes/salvo-gagliardo/science-fiction-storycyber-punk-passion-pop-underground-and-cyber-technology/10150132142109417 

 http://www.facebook.com/fantastikalbi.it#!/notes/salvo-gagliardo/jrrtolkienthe-lord-of-the-rings-il-signore-degli-anelliwen-the-high-fantasy-beco/10150130738899417

http://www.facebook.com/fantastikalbi.it#!/notes/salvo-gagliardo/ufo-in-picturefyre-in-the-sky1993travis-walton-the-strange-adventure-lights-in-t/10150126166459417

Tutti i Lavori qui presentati sono stati scritti e prodotti da Salvo Gagliardo. All Rights Reserved.1985-2011. 

All the works presented here were produced by Salvo Gagliardo- All Rights Reserved 1985-2011.

 

 

 

  

Thank You.If what you read here has you interested, let me know this, and

you write me a comment below, or you can send an email or leave your email address.

Welcome. Salvo.

Mail Contact :

fantastikalbi@yahoo.it

info@fantastikalbi.it

Thank You Much.

All rights of reproduction of this article  belong to Salvo Gagliardo©salvogagliardo Produzione.2011. All rights reserved


Commenti all'articolo

  1. free crack adobe il 20 marzo, 2011 alle 09:55

    i credible it 2011. Welcome into “fantastikalbi.it” and “Albi di FantastiKa”. I Salvo Gagliardo wild literature composer.6 « Gli Albi di Fantastika now im your rss reader

  2. יעוץ זוגי il 16 aprile, 2011 alle 20:37

    זקוקים לצמיחה אישית ועוד תוכלו לקבל עזרה מאנשי מקצוע מוסמכים בתחום זה.

  3. free website il 17 aprile, 2011 alle 10:28

    Good day! Do you use Twitter? I’d like to follow you if that would be ok. I’m definitely enjoying your blog and look forward to new updates.

  4. Magnolia Dieckman il 17 aprile, 2011 alle 20:24

    Many thanks for posting this, It?s simply what I was researching for on bing. I?d quite a bit comparatively hear opinions from a person, barely than an organization web page, that?s why I like blogs so significantly. Many thanks!

  5. מכירת כלי רכב il 17 aprile, 2011 alle 20:24

    היי אני רוצה להמליץ לכם על סוכנות לטרייד אין, מכירה וקנית רכבים במחירים אטרקטיביים!

  6. Stop Dog Barking il 18 aprile, 2011 alle 08:00

    I don’t normally comment on blogs.. But nice post! I just bookmarked your site

  7. Evan Brenda il 18 aprile, 2011 alle 10:34

    Great goods from you, man. I have understand your stuff previous to and you’re just extremely excellent. I really like what you’ve acquired here, certainly like what you are stating and the way in which you say it. You make it enjoyable and you still take care of to keep it wise. I can not wait to read much more from you. This is actually a wonderful web site.

  8. szpital w krakowie il 18 aprile, 2011 alle 16:52

    I’m gratified that google has bring me here to your http://www.fantastikalbi.it/?p=2124.The style of presenting your point of view is eye-opening! Carry on the good job!

  9. sizegenetics il 18 aprile, 2011 alle 19:56

    This article gives the light in which we can observe the reality. this is very nice one and gives indepth information. thanks for this nice article

  10. current empire Poker Bonus without depositeposit codes il 18 aprile, 2011 alle 23:29

    I truly appreciate this post. I have been looking all over for this! Thank goodness I found it on Bing. You have made my day! Thanks again

  11. corpus christi bayfront hotels il 19 aprile, 2011 alle 06:53

    Hey, really nice stuff you got here. Please accept my thank you for the article you provided. Exactly what I was looking for! :)

  12. Free Apple iPad 2 il 19 aprile, 2011 alle 12:57

    Interesting article. You have a knowledgable opinion on the subject and I will be subscribing to your RSS feed and hope you shall post frequently on similar subjects. But I was would like to know what your article sources for the post are? Thanks

  13. Forrest Civils il 19 aprile, 2011 alle 15:50

    Do you mind if I quote a couple of your posts as long as I provide credit and sources back to your weblog? My website is in the very same niche as yours and my visitors would definitely benefit from a lot of the information you present here. Please let me know if this ok with you. Cheers!

    christian louboutin blue

    rolando christian louboutin

    ebay christian louboutin

  14. salvogagliardo il 19 aprile, 2011 alle 20:24

    Forrest Civils. Thank You. salvo.

  15. wellesley locksmith il 23 aprile, 2011 alle 21:46

    Excellent goods from you, man. I’ve understand your stuff previous to and you’re just extremely fantastic. I actually like what you have acquired here, really like what you’re saying and the way in which you say it. You make it entertaining and you still take care of to keep it wise. I can’t wait to read much more from you. This is actually a wonderful website.

  16. tweetattacks account creator il 25 aprile, 2011 alle 12:05

    I’d just like to let you know hvow much I learn from reading website Tweeted u.Hope to be back again for some more good articles

  17. Marcella Yonek il 26 aprile, 2011 alle 13:12

    I’m not that much of a internet reader to be honest but your blogs really nice, keep it up! I’ll go ahead and bookmark your site to come back later. Many thanks

  18. Tennis Bracelet il 29 aprile, 2011 alle 00:37

    Hey, Thanks for the info!

  19. Jennifer Aniston Perfume il 30 aprile, 2011 alle 00:25

    Hey awesome post but I have a suggestion for you. You should seriously consider adding relevant videos in your posts. That’s because many people like me love videos and understand the subject better.

  20. salvogagliardo il 30 aprile, 2011 alle 01:07

    OK.Thank You.salvo.

  21. web design Madrid il 30 aprile, 2011 alle 19:55

    Keep a small notebook on you at all times, because you never know when an concept will pop into your head. An concept can come to you any time, such as when you’re on the train, walking through the park, or on an airplane, and you might not have anywhere to log the idea. I was once walking down the street, and saw this boy who looked so forlorn, and I took a notebook, and when I got onto the bus, I took out my notebook and began composing a back-story to the boy — why was he so upset? What happened to make him upset? From that, I got several ideas for different stories that I’m currently working on, 1 of which I’m done with, and might become a novella. If you have a notebook and pen or pencil on hand, you are always close to some thing where you can log everything that comes from your thoughts. Ideas can come at any time, so it’s good to be prepared for a flash of genius that will inevitably come.

  22. cuisinart chw-12 il 30 aprile, 2011 alle 20:01

    Hey, I’m a school university student not to mention I’m knowing a good deal on the subject of creating by way of reading blogs. I adore your lifestyle regarding publishing. It’s easy to understand however with very good details. A person’s language causes it to become wonderful to read through as well as understand. That’s an enormous percentage of producing. Your own followers should be competent to realize what you’re saying additionally , the content must be important. You must obstacle the future prospect, so that they restarted for much more. You decide to do a great job wonderful all these elements. Kudos!

  23. Liberty Rossnagel il 1 maggio, 2011 alle 16:36

    This is a good art. But of course it depend on the people who see this. For several people tha have a shallow mind this can be bad for them. But for all the people that have a good sense in art this is a good work.

  24. Athens Hotels il 1 maggio, 2011 alle 18:46

    Good writing here I really really like the way you write your blogs. I will continue to visit your site in the future to read more great blog posts like this one! This is an awesome post here. love on web fighters :)

  25. Immigration il 2 maggio, 2011 alle 09:17

    your link on my blog here http://www.conveyancingquotes.info/?page_id=9 , Only wanna admit that this is extremely helpful, Thanks for taking your time to write this.

  26. Arnita Rydberg il 3 maggio, 2011 alle 20:14

    Hey fantastic article , Thanks for sharing this information

  27. Willette Wildin il 5 maggio, 2011 alle 09:35

    I enjoy you because of every one of your labor on this site. Gloria really loves going through internet research and it’s obvious why. We notice all relating to the compelling manner you deliver important guides on the website and as well encourage response from other ones about this area of interest and our own child is actually becoming educated a lot. Have fun with the remaining portion of the year. You’re the one carrying out a terrific job.

  28. ciprofloxacin il 5 maggio, 2011 alle 22:41

    Simply wish to say your article is as astonishing. The clarity in your post is simply nice and i could assume you’re an expert on this subject. Well with your permission let me to grab your feed to keep updated with forthcoming post. Thanks a million and please carry on the enjoyable work.

  29. Fatima Braniff il 5 maggio, 2011 alle 23:23

    Wow, fantastic blog layout! How long have you been blogging for? you made blogging look easy. The overall look of your website is excellent, as well as the content!

  30. free samples il 10 maggio, 2011 alle 19:19

    I’m truly enjoying the design and layout of your blog. It’s a very easy on the eyes which makes it much more enjoyable for me to come here and visit more often. Did you hire out a developer to create your theme? Excellent work!

  31. profitable niches il 17 maggio, 2011 alle 01:20

    Hey fantastic post , Thanks for sharing this information

  32. Nicki Stover il 21 maggio, 2011 alle 23:27

    Our Colon serves as the large intestine, and is responsible for filtrating water out of human feces and removing the feces itself.

  33. Partir vacances il 23 maggio, 2011 alle 14:43

    You are a very bright individual!

  34. salvogagliardo il 23 maggio, 2011 alle 16:33

    Thank You. salvo

  35. funny emoticons il 24 maggio, 2011 alle 00:00

    I’d personally come to recognize with you about this. Which is not some thing I usually carry out! I spend time reading an article which can make folks think. Also, many thanks for allowing me to comment!

    Lascia un commento