di Salvo Gagliardo

2011. Welcome into “fantastikalbi.it” and “Albi di FantastiKa”. I Salvo Gagliardo fantastic Literature writer pag.17(August,29)

 

  

Gentile visitatore e utente, poiché è un  mio progetto trasformare questo blog Word Press in un altro più ricco e interessante con pagine più aperte ai contatti, ti offro ancora una nuova pagina del vecchio “ fantastikalbi.it”, sperando che molto presto possa offrire la nuova impostazione e il nuovo format. Grazie. 

Dear Visitor  and User, as my project is a  new Word Press blog with  richer and more interesting pages  more open to contacts, I offer yet a new page of my old “fantastikalbi.it,” hoping that very soon I  will offer the new setting and the new format of this. Thank you. 

  

Gift Push Button and Money Contribution for the growth of “ fantastikalbi.it”

Coordinate Bancarie

Bank Details :  

http://www.fantastikalbi.it/?page_id=2807

Thank You So Much

 

 

 

pacificway.altervista.org

 

Anticipation from Fantastikalbi.it by Salvo Gagliardo 

Dear User, Thanks for the visits and comments, these  are always welcome. I ad here  the future transformation of my site fantastikalbi.it. in its new format. I think it will be a very interactive site, which is open more to communication and contacts. There will be much richer and more complex pages, in the spirit of my current fantastic work. In  addition, other pages will provide the User  the ability to insert his works or otherwise, in various forms of collaboration. There are pages of information about my Universe , and especially about the advanced technologies related to communication, telephony and Artificial Intelligence. There will be an advertising space for those who want to use it, you can download articles, and my post of Albi di FantastiKa, , and a special  section will be dedicated  to HollyFiction, which I intended to Fiction, Cinema and TV word. This is what I think I realize  very soon, while even this 14  page is built in the spirit of my work. Thanks so much.       

        

To all those who have derived some benefit and advantage of this, I say, good. For those who want to send me an email, here is my postal address:

fantastikalbi@yahoo.it  Or : info@fantastikalbi.it       

      

Welcome 2011      

I Invite You to visiter my Previous Page 15 

Link This.    

http://www.fantastikalbi.it/?p=2714 

 

Thank You      

Salvo      

      

I Robot, mr. ASIMO.        

Automaton, Robot. Artificial Intelligence, Android : I’m Mr. ASIMO. Thank You   

 

    

 

     

androidiani.com   

 

 

Facebook in Fantastikalbi.it. 

For one year  I’m working on the Global Social Network Facebook, and here I have produced more than 30 notes about  the Universe  of fantasy,  literature and fiction. So I’m here the links to visit my Facebook Profile and Wall. .     

Salvo Gagliardo F.B. Profile.     

http://www.facebook.com/home.php#!/fantastikalbi

http://www.facebook.com/note.php?saved&&note_id=10150304026889417#!/notes/salvo-gagliardo/la-macchina-dei-sogni1the-dream-machinea-fantastic-tale/10150304026889417

http://www.facebook.com/note.php?saved&&note_id=10150304026889417#!/notes/salvo-gagliardo/hollywood-and-scriptwriters-in-warbarton-fink-by-cohen-brothers/10150302655099417

 

I Invite You to visiter my Previous Pages 15-16

Links This.    

 

Pag. 16

http://www.fantastikalbi.it/?p=2779

Page 15 and Others

http://www.fantastikalbi.it/?p=2714

  

FK.

FantastiKa review

Know and be known

My future site

 

Dear Visitor,  thanks  for visiting us. Fantastikalbi.it and Albi di FantastiKa, they  were designed by me to make know my hard work of fantastic writer and editor of fantasy literature. In 2oo9, I joined the Internet and I started to experience this wonderful means of global communication. Today, in addition to my Website, I am working on the Facebook global  social network, which I find wonderful and which I have posted more than 350 notes and when I have more than 350 global  friends. In the future project to improve my website and to create for you more points of contact.  Now  I will only enrich it with pages that are always different, and to add  more my stories and my novels and my fantastic designs. I hope you like my word  and world,   welcome to You.. Thanks    

 

HollyFiction  

   

memorygravedigger.word…

Salvo  Gagliardo I am presenting a  section of my website that I called “Hollywood Fiction”, in homage to the biggest structure in the world of fiction and films. Here you can find that much in films and screenplays, and my other projects associated with the fiction’s. This part is still to be completed and yet in production. But, I think in my  future  I think to turn this   into a school of creative writing. Thanks much. salvo.  

 

 

Great Films  

Thelma & Louise 

1991. 

Ridley Scott Director 

Script: Callie Kouri 

With Susan Sarandon, Geena Davis, Harvey Keitel 

   

   

Thelma & Louise, un film del regista Ridley Scott degli anni Novanta. Due donne in vacanza diventano le protagoniste di una serie di azioni illegali, fra cui un omicidio, che le porta alla morte, una road movie drammaticamente e psicologicamente intensa che  tratta dell’ amicizia estrema fra due donne. Una idea originale questa visto che il cinema ci ha abituati a film come Gangster Story. Qui, in un modo inusuale e in un’ America fortemente maschilista, è l’ America del sex impeachment and  sexgate  del Presidente Bill Clinton, in un’ area geografica del Sud, dall’ Arkansas al Texas, fra cow boy e camionisti,  sono due donne e due amiche a sfidare la  Legge, rappresentata dal capitano di Polizia Hal  Slocum, H. Keitel,  travolte dal caso, dallla loro psiche e dal loro destino. Una  storia di donne comuni, una casalinga frustrata e sposata da poco e una donna più matura che fa la cameriera in un diner dell’ Arkansas. Il desiderio di Thelma e Louise è quello di trascorrere un tranquillo week end divertente in montagna,ma la complessità delle loro storie  personali le porterà su tuttaltra  strada, a delinquere e a diventare oggetto di caccia spietata  della polizia locale e dei federali. La movie ci insegna che non sempre le cose vanno come desideriamo, e che dobbiamo fare i conti con quello che siamo e che siamo stati. 

         

 Il Dramma ha inizio con la telefonata di Louise a Thelma una sua amica dal posto in cui lavora per proporle di trascorrere un week end in un cottage montano. Thelma  è una  giovane sposa insoddisfatta e dominata da un marito tiranno che la limita nel suoi desideri di libertà e di divertimento. Fin qui tutto OK, e la sposa  bambina ne approfitta per staccarsi da Darryl per un po’. Ma nel preparare  la valigia insacca anche una pistola,un particolare determinante per l’ avvio della nostra storia, l’ anticipazione di una  serie di eventi drammatici. 

 Le due si mettono in viaggio, ed è Louise a guidare la decapottabile  a due posti, mentre è Thelma a decidersi di fermarsi in un locale per camionisti a spassarsela un po’. Qui fa amicizia con un giovane frequentatore, Harlan, che ha fama di don giovanni e che cerca di sedurla. Il carattere infantile di Thelma già appare in contrasto con quello più maturo di Louise. Thelma è ancora una ragazzina che divide gli uomini in antipatici e simpatici, moglie bambina succube di un marito prepotente. Louise è già matura con un fidanzato che è un buon modello di cavaliere, e molto attenta al tempo e ai programmi, è lei che guida la macchina. 

                                                                                                                                          

Ci aspetteremmo che fosse Thelma a sparare ad Harlan con la pistola e ad ucciderlo, invece è Louise che lo fa. Percè? In Louise c’è qualcosa che non conoscevamo, qualcosa che emerge con violenza dall’ inconscio, il ricordo di una violenza sessuale subita nel passato. Con Harlan a terra moribondo, le due abbandonano il locale che presto sarà visitato dalla polizia, Si chiude così la  prima parte della fiction, con un delitto alle spalle che fa da spartiacque. Il desiderio iniziale di una tranquilla vacanza viene stravolto, e subisce drastici cambiamenti, ed è in questi cambiamenti che si rivelano i veri caratteri dei due personaggi Il delitto cambia i loro piani, ed ora le due ragazze hanno bisogno di soldi per fuggire in Messico. 

Totalmente scritto da Salvo Gagliardo. Luglio 2011. 

Photo. stylishthought.com 

Photo. Cinebazar.it. 

Photo. Angelacampanella 

Hollywood and Scriptwriters in War

Barton Fink

A dramatic and surrealist comedy

 

By

Cohen Brothers( Ethan and Joel)

Notes by Salvo Gagliardo  

 

Barton Fink uno sceneggiature, scrittore e drammaturgo di New York city, un piccolo astro emergente nell’ universo di Broadway, John Turturro, viene convocato a Los Angeles  da Jack Lipnick,Michael Lerner, un uomo potente delle major di Hollywood, il boss della Capitol Pictures  per scrivere il soggetto di un lavoro cinematografico sul wrestling. Fink è un intellettuale convinto che a fare l’ America è l’ Uomo Comune,The Common Man, e giunto in California va ad alloggiare in un fatiscente e squallido Earle Hotel, a pochi passi  da Hollywood. La stanza ha del surreale e dell’allucinante, mentre la foto di una ragazza di fronte al mare in una spiaggia assolata è l’ unica icona che possa rallegrare l’ occhialuto scrittore di commedie, che presto scopre di avere  per vicino un simpatico e ciarliero grassone, Charlie Meadows, John Goodman, che invita nella camera e con cui partecipa alle sue bevute. Scopre che Charlie ha una filosofia di vita che è di  Fink e del suo sognato Common Man.

Siamo negli Anni Quaranta, anni di guerra anche per gli U.S. E Lipnick riceve lo stralunato Barton in divisa militare, dentro un megalitico e fantastico studio alla Hollywood, ben  diverso dalla squallida camera dell’ alberghetto  Earle, in cui il povero Fink dovrebbe partorire il suo lavoro creativo. Il boss comprende subito le difficoltà del giovane drammaturgo di New York, e gli affianca un aiuto che lo porta a contattare J.P. Mayew, uno scrittore di script di successo, ma già sulla strada dell’ alcool. Sembra che qui i Cohen Brothers si siano divertiti a mistificare la realtà e a nascondere dietro la maschera della  fiction, il nume sacro del grande romanzo americano, John Steinbeck già alcolizzato, nella parte di Mayew e il giovane drammaturgo Clifton Odets nella parte di Barton Fink. Sono anni in cui l’ America comincia perseguitare i socialisti, e nel film troviamo il tema del fascismo penetrato negli U.S. Ad esempio alla fine della fiction nell’Earle  in fiamme, il simpatico e grasso  Charlie  Meadows,il mite compagnone e assicuratore, rivelatosi Karl Mundt,  un  assurdo e grottesco serial killer, uccide il poliziotto Dutch col  saluto nazista.

Sono questi anni cruciali per gli U.S., le grandi major di Hollywood sono già potenti e portano i nomi di Louis Mayer, Jack Warner, Harry Cohn. La superpotenza di Hollywood è lo specchio della potenza raggiunta dagli Stati Uniti in pieno sviluppo industriale e bellico,  impegnata in una guerra da cui uscirà vincente e che segnerà una tappa più matura della crescita dell’ Impero  Americano. E  Orson Welles ci ha lasciato lo splendido Quarto Potere che codifica questa potenza in una fiction cult che farà storia.

In Barton Fink l’atmosfera diviene sempre più surreale e grottesca, ricordo qui che i riferimenti cinematografici di Ethan & Joel Cohen sono molti, e abbastanza leggibili, da Roman Polanski, a Kubrick di Stranamore e di  Shining, ai film di ossessione di Alfred Hitchcock. Ma è ottima  la ricostruzione del tempo, gli Anni Quaranta in America, senza però cadere nel retrò nostalgico e sentimentale a cui certi film ci hanno abituati, ma conservando una straordinaria acidità corrosiva  che è proprio della ditta Cohen, e a cui Quentin Tarantino aggiungerà un demenziale nichilismo splatter.  

Continua…….   

Lavoro interamente scritto da Salvo Gagliardo Agosto 2011.

Photo:

lonelyfriday.

sharethefiles.comorg

1990smysteryfilms.blog…

jonathanrosenbaum.com

Gentile lettore, La Macchina  dei Sogni, The Dream Machine, è un racconto scritto come omaggio a due scrittori americani di letteratura fantastica le cui opere mi hanno interessato e che ritengo importanti nello sviluppo del genere fantastico, Philip K. Dick e Howard Phillips Lovecraft, di questo ultimo La Macchina dei Sogni vuole essere una libera riscrittura di una sua famosa storia, Oltre il Muro del sonno, Beyond the Wall of Sleep. 1919

 

 

La Macchina dei Sogni.1

The Dream Machine

A fantastic tale

by

Salvo Gagliardo

dedicated  to

HP.Lovecraft

“Durante la notte, nel sonno aveva sognato un vuoto senza confine, un vuoto che era vivo”

Philip K.Dick

1.

Quel  pomeriggio inoltrato della primavera del 1973, la Benton rossa del dottor Paul Lovecraft correva per la Federal Road a tre corsie nel deserto del New Mexico, diretta al Penitenziario K 325. Lovecraft era un giovane psichiatra  che lavorava per il Governo, e ad Albuquerque doveva incontrare Frank  Sloter, un assassino entrato di fresco nelle carceri degli Stati Uniti, chiuso nel braccio grigio del manicomio criminale del penitenziario. Lovecraft veniva da Washington D.C.

La  Corte del Wyoming aveva emesso a carico di Sloter una sentenza di colpevolezza a marzo, ma l’ autorevole certificato del professore Isaac Bernhard dimostrava che Sloter era pazzo. Cosa che gli aveva evitato la sedia elettrica, ma non la cella 37 dove Slater  era rinchiuso,   l’ accusa si era però  ripromesso la riapertura del caso.

Sloter  era quello che comunemente viene  chiamato negli Stati Uniti  rifiuto bianco o spazzatura bianca. Era nato nel villaggio di Chappanowa nel Wyoming del nord,infossato fra le cime dei monti Roxhill, fittamente circondato da foreste di abeti e di pini e non lontano da Shining Park. Chappanowa nel passato aveva raccolto una rispettabile quantità di yankee allo sbando, sognatori, avventurieri, criminali attratti dall’ oro delle montagne. Ma vi trovarono soltanto spietati scotennatori sioux, e una modesta vena argentifera. E quando la pax  fu conclusa con gli indiani, il sangue sioux si mischiò con quello yankee, e Chappanowa divenne uno dei posti più squallidi e selvaggi d’ America. Franz veniva da questa razza reietta di montanari, poveri da generazioni che lo Stato del Wyoming aiutava per contenerne le rogne.

Frank  era un gigante ma meno robusto di un vero gigante, visibilmente provato da inimmaginabili stenti e con i segni, imbastarditi, di una antica discendenza tedesca. Aveva i capelli neri, le guance scarne ed ossute ricoperte perennemente da una lanugine scura e spinosa. Camminando faceva spesso ciondolare la testa e il grosso labbro inferiore sporgeva inerte nel viso, accentuandone l’ aria stupida ed assente. Di età indefinita, era considerato un vagabondo che viveva di caccia, un’ arte che il sangue cheyenne gli aveva trasmesso, con le superstizioni e una eccitabilità visionaria. Parlava una lingua bastarda,rozza, ibridata con i dialetti indiani. Si era costruita una casa di abeti ai confini del villaggio che la neve copriva totalmente fino alla stagione estiva.

A sette chilometri  c’era Black Hill e a venti il grosso centro di Soloma da cui Chappanowa e Black Hill dipendevano. Bob Samuelson, un negro, era lo sceriffo della Contea, e quando saliva a Chappanowa si portava sempre giù qualcuno da chiudere in  cella. Passava poca gente da quelle parti, e in genere era gente non gradita dai locali. C’era anche una colonia di italiani immigrati da vecchia data, e un più recente afflusso di portoricani e  messicani clandestini che rendeva difficile l’ ordine nella regione materialmente rappresentato dagli elicotteri e dalle auto dello sceriffo Samuelson. Quando saliva a Chappanowa, Samuelson si portava sempre giù qualcuno da chiudere in cella. C’era poca gente di passaggio  da quelle parti, e in genere non gradita, non erano graditi gli stranieri. Si contava una colonia di italiani immigrati da vecchia data, e un recente afflusso di portoricani e messicani, per lo più clandestini, che aveva reso più  difficile l’ ordine nella regione materialmente rappresentato dalle auto e dagli elicotteri dello sceriffo Bob Samuelson. 

SalvoGagliardo produzione. Prima stesura 1993. All rights reserved.

Incarnazioni

Reincarnation

a fantastic fiction

by

Salvo Gagliardo

Capitolo 1

 La vita  di Robert Jordan fino all’ età di 33 anni era stata come quella degli altri, a parte  qualche anomalia dovuta alla giovinezza. Trentatré sono una cifra, e Jordan era felicemente  sposato ad Helen  Fisher, una bella ragazza del Nebraska. I due avevano una fantastica bambina, Charlie.

Bobby si era sposato tardi perché la sua carriera era rimasta agli inizi un po’ ingolfata. Poi le cose si erano messe al meglio, e da cinque anni era un dirigente in carriera dell’  Ark Computer Company di New York. Anche Helen  lavorava all’ Ark, i due si erano conosciuti proprio lì. Il solido posto di Robert prometteva sbalorditivi avanzamenti. Il giovane aveva grinta, e faticò duramente fino a quella notte, finchè non saltò in aria sul letto matrimoniale col corpo fradicio di sudore lanciando un urlo che atterrì  Helen. I vicini temettero che dagli Jordan fosse successo qualcosa di grave.

Quella notte Bob non si riaddormentò e se ne guardò bene dal farlo, Se  si trattava di un incubo preferiva starsene alla larga   dagli scherzi del subconscio. Che cosa avesse sognato non lo ricordava e non lo ricordò neanche  quando più tardi l’ incubo divenne catastroficamente importante. Certamente qualcosa di enormemente serio era successo. Helen  spense la luce, ma Bobby rimase con gli occhi sbarrati e fissare i neon ad intermittenza del Crazy Club le cui luci filtravano blu notte dagli  scuri. L’ indomani come sempre  Jordan andò in ufficio. Ma qualcosa si era ficcato nel suo cervello. Guidò come sempre fra il casino  del traffico e salì all’ Ark Computer con l’ ascensore stracolmo.

Le notti successive finalmente ritornò a dormire. Ma la quarta saltò di nuovo nel letto, con gli occhi sbarrati e la fronte piena di sudore. Quella volta Helen però si allarmò davvero, la faccia di Bob era terrea, gli occhi fissavano in modo allucinato il gioco delle luci notturne di New York. Alla quinta notte Helen volle intervenire. Accese la lampada da letto e guardò in faccia il marito.

-Che diavolo ti sta succedendo, Bob! Vuoi parlarne a tua moglie? Non pensi che io possa fare qualcosa?

Glielo disse in modo nervoso e quasi irritato, accendendosi una sigaretta

-Non è niente, Nelly, torna a dormire

-Hai avuto degli incubi? Devono essere pesanti se ti riducono in questo stato.  Ti fisso un appuntamento da Joe domani

-No, non farlo. OK, non è niente, ti ho detto che non è niente. Torna a dormire

Le rispose Bob con una strana determinazione.

SalvoGagliardoproduzione. 1993-2011. All rights reserved.

We Suggest Here

The Protaginists

The Great Biographies of Holly

Tom Cruise. The Top Gun and The American Boy  

http://www.fantastikalbi.it/?page_id=2518

 

Colors and Symbols in FantastiKalbi

http://www.fantastikalbi.it/?page_id=2420

  

HollyFiction.Creative School Writers

http://www.fantastikalbi.it/?page_id=15

 

FK.Review

http://www.fantastikalbi.it/?page_id=2865

Tutti i Lavori qui presentati sono stati scritti e prodotti da Salvo Gagliardo. All Rights Reserved.1985-2011. 

All the works presented here were produced by Salvo Gagliardo- All Rights Reserved 1985-2011.
 

Thank You.If what you read here has you interested, let me know this, and

.you write me a comment below, or you can send an email or leave your email address

Welcome. And Thanks  Many To Visitors.  

Mail Contact :

info@fantastikalbi.it

fantastikalbi@yahoo.it

Thank You

All rights of reproduction of this article  belong to Salvo Gagliardo©salvogagliardo produzione.2011. All rights reserved

 


Commenti all'articolo

  1. Southwest Promo Code il 16 novembre, 2011 alle 00:21

    Man I definetly enjoy your article and it was so superb hence I am definetly going to tweet it. One thing to say the exceptional research you have done is trully remarkable !!! No one goes that extra mile these days? Hats off to You !!! Just another suggestion to you is that you shouldintroduce any Translator Application for your Worldwide Audience ..

  2. bookmarking service il 6 novembre, 2012 alle 13:48

    MO0vJk Really appreciate you sharing this post.Thanks Again. Keep writing.

  3. Cheap Oil Paintings il 11 novembre, 2012 alle 04:14

    Thanks a lot for the blog article.Much thanks again. Great.

  4. Reverse Phone Lookup il 30 novembre, 2012 alle 22:30

    wow, awesome blog.Thanks Again. Cool.

  5. shanghai china il 1 dicembre, 2012 alle 01:07

    Im grateful for the blog article.Really thank you! Want more.

  6. PCB factory il 11 dicembre, 2012 alle 18:36

    Really informative blog article.Really looking forward to read more. Fantastic.

  7. zwsoft il 14 dicembre, 2012 alle 19:48

    Wow, great blog article.Thanks Again.

  8. Anxiety Treatment il 14 dicembre, 2012 alle 22:23

    I value the blog post.Thanks Again. Will read on…

  9. ���� � ������ il 27 dicembre, 2012 alle 21:13

    wow, awesome blog article.Really looking forward to read more. Fantastic.

  10. Vigrx Plus il 3 gennaio, 2013 alle 09:07

    Im obliged for the post. Awesome.

  11. cape coral remodeling il 12 gennaio, 2013 alle 16:18

    Great post.Really thank you! Keep writing.

    Lascia un commento