di Salvo Gagliardo

Preview Future Page

    Welcome to FantastiKa Pages

    Foto

    Preview

    Foto

    Abram Lincoln Story

    Foto: Abraham Lincoln Story<br />
“Four score and seven years ago our fathers brought forth on this continent a new nation, conceived in liberty, and dedicated to the proposition that all men are created equal” Abraham Lincoln<br />
Gettysburgh Address. November,19,1863<br />
“Ottantasette anni fa, i nostri padri hanno portato avanti in questo continente una nuova nazione, concepita in libertà e dedicata all'idea che tutti gli uomini sono creati uguali.”<br />
Photo google.com

    Facebook link

    Foto: Important Men. Biography<br />
Abraham Lincoln.1<br />
A country boy in White House<br />
Hodgenville, Kentucky, U.S. February, 12,1809- Washington D.C. April,15,1865.<br />
Political Man and 16 President of United States.<br />
Note by Sal G.<br />
Abramo Lincoln era un nipote  di antichi   emigrati inglesi del Seicento, la sua famiglia si era spostata  negli Stati del New England,e soprattutto in  Pennsylvania, era nipote di artigiani, conciatori e tessitori, e farmer caduti in disgrazia, uomo  povero  della Frontiera e immagine di coloni che si andavano aprendo la strada verso il West.</p>
<p>Abraham Lincoln nasce in una cittadina rurale del Kentucky il  12 febbraio  1809. Una data che è stata proposta da poco negli Stati Uniti come  Festa Nazionale. Nasce  nel Kentucky, una regione  del middle west americano, 15 Stato al Confine con  le terre  del Sud e del Nord, stato di frontiera, inizialmente colonizzato dagli inglesi. Lincoln nasce da una famiglia di farmer impoveriti, il nonno paterno, Abraham Lincoln senior era stato capitano ed aveva combattuto nella Guerra di Indipendenza, la  famiglia era originaria inglese ed yankee da generazioni, forse emigrata nel XVII secolo. Quest’uomo politico non bello, ma alto più di 1,90 metri, longilineo ma molto robusto così da affrontare anche lo scontro fisico spesso poco elegante nel vestire, di carattere  chiuso, andava spesso soggetto  ad attacchi  di melanconia, abile oratore che per anni aveva esercitato con qualche successo la professione di avvocato di villaggio, rude nell’ aspetto e quasi scarno, solo negli ultimi anni si era fatta crescere la barba puritana o quacchera  che lo connoterà per sempre come icona nazionale, quest’ uomo,  che si era fatta da sé una educazione, un ostinato  autodidatta che aveva trovato nei libri di legge materia con cui impegnarsi, è stato il 16 Presidente degli Stati Uniti d’ America e per i più viene ritenuto per importanza storica il terzo o il secondo Presidente americano, dopo George Washington, e  Frank Delano Roosevelt. A lui viene associata la Guerra civile degli Anni Sessanta in America,la vittoria del nord contro il sud e soprattutto l’ atto che rese liberi gli afroamericani delle piantagioni del sud. Mentre G.  Washington stacca gli Stati Uniti dalla madrepatria inglese, Lincoln unifica la Nazione e l’ avvia a diventare prospera e oggi la nazione più potente e ricca dell’ Occidente. A Lincoln e alla sua politica  è dovuta la costruzione della nuova America anti secessionista e antischiavista. Ma soprattutto ad Abramo Lincoln è dovuto il rafforzamento dei poteri centrali e del potere federale.<br />
Aveva la tempra e la forza di un contadino,e sebbene i suoi riferimenti alla Bibbia fossero costanti nei suoi discorsi e nelle sue lettere, Lincoln non entrò mai in una Chiesa, malgrado il sangue battista ed evangelico che gli scorreva nelle vene. Entrato  in politica fu subito whig e repubblicano conservatore,  Lincoln è stato il primo presidente repubblicano della storia degli Stati Uniti. Dopo avere vissuto  in gioventù a New Salem,Illinois, Lincoln si trasferisce a Springfield, che resterà la sua città e da cui inizierà la sua carriera politica e di avvocato. E’ un giovane che sa usare abilmente la parola e come avvocato comincia ad avere successo. Dapprima    si occupa di cause civili per furti e abigeati, poi diventa l’ avvocato di alcune compagnie ferroviarie e gestrici di acque fluviali. Siamo negli anni trenta e quaranta, lo sviluppo della Nazione si fonda  sulle ferrovie. Sono questi anche gli anni di Edgar Allan Poe, altro personaggio notevole del nuovo mondo americano. In politica dapprima Lincoln è un moderato antischiavista e antiabolizionista, ma via via il suo cavallo di battaglia diventerà l’ abolizione della istituzione schiavista che era il perno dell’ economia del Sud. Il suo avversario diventa Stephen Douglas. Nel 1842 si sposa con una ragazza ricca del Kentucky, Mary Todd,  da cui ha  quattro figli, ma solo uno ne  sopravvive, Robert. Lincoln nel 1846 viene eletto al Congresso per lo Stato dell’ Illinois. Nel 1858 si presenta alle elezioni di senatore, ma il suo avversario Douglas ha la meglio. Il suo conflitto con  Douglas prefigura e anticipa i temi della Guerra Civile. Combatte una battaglia  politica contro la Guerra in Messico di quegli anni. I discorsi di Lincoln fanno presa per la loro semplicità.<br />
E infine, il 6 novembre del 1860 Lincoln viene eletto Presidente, il 16 Presidente alla Casa Bianca, e il primo repubblicano.<br />
Nota interamente scritta da Sal G. Agosto 2012.

    FB Link

    Foto: Preview and Preparing<br />
Important Men. Biography<br />
Abraham Lincoln<br />
A boy country  in White House<br />
Hodgenville, Kentucky, U.S. February, 12,1809- Washington D.C. April,15,1865.<br />
Political Man and 16 President of United States.<br />
Note by Sal G.

    FB Link

    Abram Lincoln Story Note Facebook

    Foto: Photo it.wikipedia.org<br />
Photo en.wikipedia.org

    Note 1

    Note 2

    The Time Machine

    Racism in America

    Black and White in Collision 

    The Black Power

    Facebook Note

    Facebook Note

    Page in construction

     

    Commenti all'articolo

    1. Joanie Topolewski il 9 settembre, 2012 alle 04:34

      Will an insurance company insure our home if there can be a unpermitted cottage?

    2. cheap seo services il 6 novembre, 2012 alle 14:20

      9FKLht Appreciate you sharing, great article.Really thank you! Much obliged.

      Lascia un commento