Fairy Tales World. FTW

Fairy Tales World 

 Page

by

Sal G.

concorsiletterari.net

Photo source mammaoggi.it

Snow White

 

Youtube Snow White – A Smile and a Song
by Catalina Denisa Tanase
Aren’t the classics beautiful? ;;)
April 14,2007

Source photo ciaomaestra.com

Fairy Tales World
FTW
Story
Explanations and Explorations
Images

Snow White
Biancaneve

Story

Biancaneve è una ragazza figlia di un vecchio re a cui è morta  la moglie, e che si è risposato con una donna molto bella. La madre di Biancaneve l’ ha desiderata pungendosi con un ago davanti alla finestra,  e il suo sangue è caduto nella neve. La nuova moglie del re odia la bellezza della ragazza, ed essendo anche una strega, consulta spesso uno specchio magico per sapere se Biancaneve  è ancora la più bella ragazza del reame. E sempre ha la stessa risposta, che Biancaneve è la più bella. Presa da invidia decide  così di farla  morire per mano di un sicario suo spasimante. Questo che è un giovane cacciatore conduce  la ragazza nel bosco pronto ad ucciderla, ma alla fine ne ha compassione e la lascia andare, e al suo posto porta alla regina strega il cuore e i polmoni  di un cinghiale.
Biancaneve che ha capito che la matrigna la voleva morta, vaga per il bosco e giunge in una piccola casa che è la dimora di sette  nani o gnomi industriosi che in quel momento sono fuori a lavoro presso una miniera vicina. La ragazza trova la tavola imbandita e ne approfitta per magiare qualcosa, poi presa dalla stanchezza e dal sonno si addormenta in uno dei sette letti. Tornano i nani e decidono di ospitare per sempre  la ragazza a patto che sia disposta a tenere in ordine la casa.
Intanto la regina certa di essere la più bella non può fare a meno di farselo dire dal suo specchio magico, ma questo ancora una volta le ripete che la più bella è Biancaneve, allora la regina capisce che il cacciatore non l’ ha uccisa. Quindi  decide di cercarla   nel bosco travestendosi da vecchia merciaia, venditrice ambulante di merletti, pettini e bigiotterie per ragazzine. Decisa ad uccidere la ragazza, prepara un pettine avvelenato che pungendo fa morire all’ istante, e una cinta che stringendola alla vita alla fine la  soffoca. Sono due oggetti magici come lo specchio frutto della sua arte.
Quindi si mette in cammino e non ha difficoltà con le sue  arti di strega a trovare la casa di Biancaneve. Ancora una volta i nani sono fuori in miniera, ma Biancaneve è attiva e incuriosita dalla falsa merciaia e attratta dalla sua merce accetta per due volte  il pettine e la cinta. Ma gli effetti sono quelli previsti e per due volte i sette nani tornati  dal lavoro la salvano togliendole dai capelli il pettine e dalla vita la cinta. Ma stavolta mettono in guardia Biancaneve e le comandano di non aprire a nessuno.
La strega tornata nel suo castello certa ancora una volta di avere eliminato la sua contendente, consulta per vanità il suo specchio e ancora una volta lo specchio le dà sempre la stessa risposta che esaspera la regina e la porta ad inventarsi un nuovo stratagemma. Stavolta si traveste da vecchia venditrice di frutta e prepara una mela avvelenata per metà. Quindi si rimette in cammino.
Bussa alla casa di Biancaneve che nuovamente è sola. La ragazza ha qualche difficoltà ad aprire, ma poi sedotta dall’ offerta della venditrice di frutta e dall curiosità decide di accettare la mela splendente che le offre la vecchia che per convincere Biancaneve ne mangia metà, la metà non avvelenata. Biancaneve da parte sua morde l’ altra metà e muore all’ istante.
Giungono i sette  nani, ma stavolta non c’è  niente da fare perché Biancaneve è morta. Allora addolorati la piangono e poi costruiscono una piccola bara di cristallo lucente in cui mettono il corpo della ragazza e portano la bara nel bosco, su una collina dove la vegliano. Biancaneve resta nel bosco dentro la sua bara per mesi, e il suo corpo non si decompone, ma come all’ inizio sembra che dorma.
Passa da  lì un giovane principe che attratto  dalla bellezza della giovane chiede ai nani se può trasportarla nel suo castello. I nani anche se addolorati acconsentono. Un  dei  servi  del principe nell’ alzare la piccola bara la fa inavvertitamente cadere a terra e la bara che è di cristallo si  frantuma precipitando giù dalla collina. La ragazza viene  sbalzata fuori,  e nell’urto gli esce la mela avvelenata dalla bocca, cosicché il suo effetto si annulla e Biancaneve riprende colore e vita.
 Il principe la conduce al suo castello,  e rende pubblico il giorno delle sue nozze. A queste partecipa anche la regina strega che sconosce il nome della sposa, ma che ora sa di essere la più bela del regno. Ma ha la sgradita sorpresa di trovarsi di fronte all’ odiata Biancaneve.  Per punizione le vengono fatte indossare due scarpe di ferro incandescente che costringe la strega a danzare fino a cadere morta.

 

Explanations

Biancaneve come tutte  le fiabe,  contiene dei complessi psichici interessanti da studiare.
Iniziazione di una ragazza in crescita che sta attraversando la fase adolescenziale.
Il bosco e la strega cattiva somigliano al destino di cappuccetto rosso
La vecchia e la giovane, per due volte la regina prende aspetto di una vecchia
La conclusione come in cenerentola è il matrimonio felice  con il principe
La matrigna è la rivale, ma è anche una storia, in quanto la matrigna è anche  protagonista della fiaba, dal suo punto di vista Biancaneve è una usurpatrice non solo della sua bellezza, simbolo di potere, ma anche del suo regno,forse il marito è un uomo vecchio e morendo può lasciare erede del regno la figlia, l’ unica.
Uno sviluppo narrativo  della storia potrebbe essere che la matrigna assolda come killer un suo amante di letto che  in questo caso può essere il boscaiolo
Dal punto di vista di Biancaneve, e ponendo che la sua storia sia un suo incubo psicologico, le due vecchie che cercano di ucciderla possono rappresentare la paura della vecchiaia di una adolescente.
Biancaneve all’ inizio ha un destino tragico, perché la sua nascita determina la morte della madre. E la storia si avvia con questo incipit. Se la madre non fosse morta la storia avrebbe preso alle strade.
La matrigna non ha legami genetici con la bambina
La madre è morta per causa sua, complesso di colpa e paura, la matrigna può attuare la vendetta.
Biancaneve nasce da una sbadatezza della madre. Bianco, Rosso,Nero sono i tre colori originari, i colori di Biancaneve
I nani, 7 numero perfetto, i nani come gli gnomi sono i guardiani della conoscenza e dei tesori sotterranei, dell’ oro.
Propongono alla giovane Biancaneve di responsabilizzarsi, di aiutarli in  casa, Biancaneve in qualche modo ha mangiato il loro cibo e si è istallata nella loro casa. Gli gnomi sono saggi per cui non caccian la ragazza me le propongono di lavorare in casa, quindi di superare il periodo adolescenziale per alla fine incontrare il principe e sposarsi.
La foresta, il bosco sono le tentazioni sessaui o le pulsioni sessuali che la ragazza deve vincere, superare. Gli gnomi l’ aiuteranno a farlo, gnomi abitanti della foresta, ma per ottenere il risultato finale Biancaneve deve superare altre prove
Il merletto, il pettine, la mela, il veleno, ecco le prove. La vanità, il pettine, i nodi dell’ inconscio, la mela, la tentazione.
La Morte è la quarta tentazione o la quarta prova. Dopo c’è la rinascita, la crescita e la maturità
Conflitto con la madre, separazione, incontro con il maschile attraverso il ctonio, i nani, e infine le nozze.
La madre rappresenta l’ aspetto oscuro di Biancaneve, Demetra/Kore, la morte di Demetra signore delle spagne e del raccolto, la signora. Ma Qui siamo di fronte alla matrigna che potrebbe essere una proiezione della madre o meglio una sua nemesi. La madre è morta a causa di Biancaneve, e la matrigna, proiezione psichica di Biancaneve ne attua la vendetta. Biancaneve per crescere, responsabilizzarsi  e sposarsi deve attraversare una iniziazione, in cui c’è il cacciatore, la foresta con gli animali pericoli, i nani con la loro casa e i loro lavoro.
Others Explorations
Forse ambientata originariamente in una città della Bassa Franconia
 La corte di un regno
Un re e una regina
Biancaneve nata dal precedente matrimonio del re
La regina è una donna molto bella che possiede uno specchio magico
Biancaneve è nata, ma la madre è morta
La regina invidiosa della bellezza di Biancaneve, vuole ucciderla e assolve un cacciatore per farlo, come prova vuole il cuore di Biancaneve
Il cacciatore prova pietà per la ragazza e al suo posto uccide un cinghiale per estrargli il cuore
Biancaneve giunge nel bosco in una piccola casa dove abitano sette nani
Biancaneve ha fame perché ha vagato nel bosco tutto il giorno, e vedendo che i nani hanno preparato  la tavola imbandita assaggia le vivande, poi va a letto per riposarsi e si addormenta
Arrivano i nani e vedono Biancaneve, ma decidono di tenerla in casa a patto che tenga in ordine la casa e prepari da mangiare
Passano i mesi, e la regina nel castello del palazzo torna a consultare il suo specchio magico che le dice che Biancaneve è ancora viva
La regina si trasforma in una rigattiera ambulante e va nella casa di Biancaneve, e la convince a comprare un nasto e un pettine avvelenato, con questi addormenta Biancaneve
Giungono i nani che riescono a riportare in vita la ragazza
La regina torna a casa di Biancaneve stavolta come venditrice di frutta, e la convince a mangiare mezza mela, l’ altra la mangia lei  per convincere Biancaneve che non c’è pericolo
Biancaneve cade in un sonno catalettico simile alla morte e i nani la mettono dentro una bara di cristallo, e pongono la bara nel bosco. A vegliarla ci sono i sette nani.

This Page is under Construction



Lascia un commento