di Salvo Gagliardo

Science and Technology. Debate

    Sorry! This page  is under construction

    Debate Page

    Science and Technology

    by

     

     SalG

    Photosource thehealthculture.com

    Evolutionism or Creationism

    G

    Youtube The World of the Dinosaurs – Symphony of Science
    Loaded   march,20,2012
    by melodysheep

    Photo source bursaport.com

    G

    Youtube  ” CREATION ” The True Story Of Charles Darwin ( Movie Trailer )
    by Emil A Zafirov loaded april 16,2012

    From director Jon Amiel (The Singing Detective, Entrapment) and writer John Collee (Master and Commander: The Far Side of the World) comes CREATION. A psychological, heart-wrenching love story starring Paul Bettany (A Beautiful Mind, Master and Commander: The Far Side of the World) as Charles Darwin, the film is based on “Annie’s Box,” a biography penned by Darwin’s great-great-grandson Randal Keynes using personal letters and diaries of the Darwin family. We take a unique and inside look at Darwin, his family and his love for his deeply religious wife, played

     Notes by SalG

    L’ Evoluzione della Specie di Darwin è un libro molto stimolante e ben scritto oltre che abbondantemente documentato, una pacchia per gli amanti di scienze naturali, io l’ ho letto anche se in parte e ne consiglio algli altri la lettura, Darwin ha rappresentato l’ ultima grande sintesi del XIX secolo, un’ era molto scientifica e tecnologica, ed ha dato una migliore sistemazione alle infinite speculazioni sull’ origine del mondo e delle specie, naturalmente dovremmo fare passi indietro per trovare i grandi sistematici del Settecento. Evidentemente Darwin che era inglese non può non risentire delle paure, delle ambizioni e delle idee di un Impero ancora florido ma che presto si sarebbe avviato al tramonto se non alla decadenza, e Darwin trova dei paralleli negli scrittori britannici di fine secolo chiamati anche gli scrittori della regina Vittoria. Il suo tentativo onnicomprensivo di racchiudere la vita e l’ Universo in sistemi  ordinati e comprensibili è davvero ammirevole e paragonabile a quello fatto da Galileo, da Newton e da Einstein. Ha segnato una direzione verso cui guardare e lavorare, ma Charles Darwin, oggi in genere accettato dagli scienziati che si occupano di creazione ed evoluzione, offre dei punti oscuri, dei punti non spiegati, che avvolte ci gettano nel dubbio sulla direzione da lui intrapresa. La molteplicità biologica e la sua immensa varietà nel tempo su questo pianeta può essere ricondotta ad un’ unica cellula o proto cellula o ur-cellula originaria da cui tutto ha avuto origine? Non esistono i grandi passaggi, i grandi ponti, i grandi anelli che giustifichino un simile grandioso lavoro! E simili grandiosi passaggi! La modificazione cellulare è stata sperimentata ed osservata ma in organismi molto piccoli! E per piccole differenze, ad esempio l’ allungamento delle ali negli insetti, o la pigmentazione di certi uccelli, ma sono dati sufficienti a trasformare una farfalla in un dinosauro? Come tu sai io mi occupo anche di letteratura fantastica e naturalmente di fantascienza e in qualche modo ho dovuto affrontare il problema, personalmente non sono creazionista, almeno nel senso tradizionale come lo si intende per opposizione al darwinismo, ma credo in un Dio Creatore, credo che questo Universo sia stato Creato da ciò che io chiamo Dio, e non dalla pura casualità o da un casuale scontro di atomi. Naturalmente l’ Universo trascende ogni mia parola ed ogni mio tentativo di darne una qualsiasi definizione, così come Dio. Il richiamo al tempo inteso in miliardi di anni giustifica una simile trasformazione del nostro pianeta se dietro non c’è la mente o la mano di un Creatore?

    La Rivoluzione Industriale è stato un passaggio epocale dal vecchio mondo con vecchie energie a un nuovo mondo che si apriva con la riscoperta del vapore e poi dell’ elettricità, con il potenziamento dell’ io e della persona che cominciava ad essere soggetto di diritti ignorati dai sistemi precedenti. Nascevano i primi tronconi della democrazia chiamata anche liberalismo borghese, nasceva il mito del progresso, gli artisti non dipendevano più dalla magnanimità del Chiesa o dell’ aristocrazia o della corona, ma dalle loro singole possibilità, vedi Edgar Allan Poe, Ludwig Van Beethoven, Anna Radcliffe, la borghesia andava al potere e si costruiva il suo potere, la sua ideologia fondata sul lavoro, sul risparmio, sulla razionalizzazione delle risorse a fronte di un’ aristocrazia sperperona e godereccia. Si scopriva la forza del pensiero laico libero da dogmi. L’ uomo scopriva l’ Infinito e si assimilava ad esso, ma scopriva anche i limiti della sua stessa persona e questo creava un conflitto tra l’ estensione di un io percepito  come superomismo ed una realtà spesso asfissiante, vedi Goethe o tutti gli artisti romantici. L’ onnipotenza dell’ uomo cozzava con i suoi limiti imposti dalla natura, questo creava un conflitto nelle due anime romantiche, in termini politici questo significava espansione, conquista, colonialismo, ma anche ripensamenti sulla vera natura delle’ essere umano. E siamo giunti alla seconda metà del XIX secolo con Jekill ed Hyde, la doppia natura dell’ uomo, l’ uomo romantico e i dottor Jekyll si sono lasciati alle spalle il faustismo della prima metà del XIX secolo, Hyde è piccolo e goffo, grottesco, mentre il Guardiano della Soglia di Faust era grande, gigantesco forse! I sogni titanici del primo ottocento si sono ridimensionati, ci sono state guerre terribili come la Guerra Civile americana, ed il secondo colonialismo è molto meno avventuroso del primo! E’ solo amministrazione! E a questo punto giunge il nuovo orizzonte biologico aperto dalle teorie scientifiche di Charles Darwin.

    Photos: creationism.org/zam.it/guardian.co.uk/biography.com/en.wikipedia.org

    Linked Pages

    http://www.salgagliardo.it/?page_id=70

    Linked Pages

    http://www.salgagliardo.it/?page_id=1655

    Linked Pages

    http://www.salgagliardo.it/?p=91

    Linked Pages

    http://www.fantastikalbi.it/?page_id=4906


    Lascia un commento